Sistemi di manovra - Ascensori Treviso WM Elevatori. S.r.l.

Vai ai contenuti

Menu principale:

Normative
 
Sistemi di manovra
La scelta appropriata del sistema di manovra è determinante nei riguardi della efficienza del trasporto e va effettuata con particolare attenzione, avendo conoscenza dei sistemi fondamentali che risultano tradizionalmente di maggiore impiego nelle diverse condizioni di traffico e che passiamo quindi ad illustrare brevemente:

- manovra automatica a pulsanti
- manovra collettiva in discesa
- manovra collettiva selettiva nei due sensi di marcia
- manovra per ascensori in batteria
- segnalazioni grafiche

Automatica a pulsanti

Secondo la definizione UNI, "la manovra normale è la manovra automatica più semplice, con essa la cabina risponde ad una chiamata dai piani soltanto se disponibile (cabina ferma, porte dei piani chiuse) e resta a disposizione dei passeggeri in cabina fino alla fine della corsa".

Questo tipo di manovra è particolarmente adatto agli ascensori singoli con traffico di modesta entità, abitazioni con pochi piani, case di riposo, piccoli ospedali e case di cura con corse brevi.

MANOVRA AUTOMATICA A PULSANTI
TIPOLOGIA DEI PULSANTI, SEGNALI E DISPOSITIVI DI INTERCOMUNICAZIONE
Riferimento Colore Iscrizione
Comandi ai piani: 1 pulsante di chiamata nero o bianco  
Comandi in cabina: pulsante di piano nero o bianco -2,-1,0,1,2,3 ecc.
pulsante di allarme giallo segno grafico a forma di campana
pulsante di riapertura della porta nel caso di porte automatiche nero o bianco  
dispositivo di arresto rosso "stop"
Segnali ai Piani (dotazione minima): segnale "occupato" rosso  
segnale "presente" (nel caso di porte ad apertura manuale e solamente in assenza di spie vetrate) verde  
Segnali in Cabina: luminoso di posizione di cabina indifferente -2,-1,0,1,2,3 ecc.
citofono o dispositivo analogo non rosso segno grafico di microtelefono (nel caso in cui il telefono è nascosto)
Segnali facoltativi ai Piani: segnale luminoso "fuori servizio" rosso disco rosso barrato di bianco
Segnali facoltativi in Cabina: citofono, telefono o dispositivo analogo non rosso segno grafico di microtelefono (nel caso in cui il telefono è nascosto)
segnale luminoso ed eventuale sonoro di sovraccarico rosso segno grafico del quadrante di bilancia

Collettiva in discesa

Secondo la definizione UNI, "la manovra collettiva per scendere permette la registrazione delle chiamate dai piani, a cabina disponibile o no. La registrazione delle chiamate ai piani si effettua premendo sull'unico pulsante che si trova su ciascun piano. Se la cabina è libera o in discesa, essa risponde alle chiamate dal piano più alto, poi successivamente alle altre, durante il suo tragitto in discesa verso il piano principale. I comandi in cabina sono registrati istantaneamente ed eseguiti nell'ordine logico, in base al senso di movimento della cabina".

Questo tipo di manovra è indicato in condizioni di traffico leggero negli edifici il cui flusso dei passeggeri si dirige prevalentemente dal piano principale ai piani superiori, in salita, e da questi al piano principale, in discesa; quindi, trova prevalente impiego negli edifici residenziali e nei piccoli alberghi, essendo invece sconsigliabile quando sia previsto un certo traffico tra i vari piani (ad esempio, in edifici occupati da una singola Società).

MANOVRA COLLETTIVA IN DISCESA
TIPOLOGIA DEI PULSANTI, SEGNALI E DISPOSITIVI DI INTERCOMUNICAZIONE
Riferimento Colore Iscrizione
Comandi ai piani: piani superiori: 1 pulsante di chiamata nero o bianco freccia verso il basso
piano terra: 1 o 2 pulsanti di chiamata nero o bianco una freccia verso l'alto, una freccia verso il basso
piani inferiori: 1 pulsante di chiamata nero o bianco freccia verso l'alto
Comandi in cabina: pulsante di piano nero o bianco -2,-1,0,1,2,3 ecc.
pulsante di allarme giallo segno grafico a forma di campana
pulsante di riapertura porte nero o bianco frecce stilizzate
dispositivo d'allarme rosso "stop"
Segnali ai Piani (dotazione minima): segnale luminoso di chiamata registrata bianco  
segnale luminoso e acustico di preavviso bianco freccia stilizzata verso alto/basso
Segnali in Cabina (dotazione minima): segnale luminoso di "comando registrato" bianco  
segnale di posizione indifferente -2,-1,0,1,2,3 ecc.
segnale luminoso di futura direzione bianco freccia stilizzata verso l'alto o verso il basso
citofono, telefono o dispositivo analogo non rosso segno grafico di microtelefono (nel caso in cui il telefono è nascosto)
Segnali facoltativi ai Piani: segnale luminoso "fuori servizio" rosso disco rosso barrato di bianco
Segnali facoltativi in Cabina: citofono, telefono o dispositivo analogo non rosso segno grafico di microtelefono (nel caso in cui il telefono è nascosto)
segnale luminoso ed eventuale sonoro di sovraccarico rosso segno grafico del quadrante di bilancia
   

 

Collettiva completa

Anche questa manovra, permette la registrazione delle chiamate dai piani "a cabina disponibile o no". L'UNI precisa che "la manovra richiede due pulsanti di chiamata a ciascuno dei piani intermedi - uno per la salita e uno per la discesa - in modo che l'utente possa premere il pulsante per il senso verso il quale desidera spostarsi (solo un pulsante ai due piani estremi)", mentre "le chiamate dai piani ed i comandi in cabina vengono eseguiti nell'ordine logico, in base al senso di spostamento della cabina".

 


Con questo tipo di manovra, ed anche con la "collettiva in discesa", è da raccomandarsi l'impiego del collegamento "in duplex" per coppie di ascensori (affiancati o contrapposti).
Con tale collegamento, risponde alle chiamate provenienti dai piani, quella delle due cabine che si trova in posizione più favorevole o addirittura in arrivo nel senso di marcia richiesto. Lo stesso criterio vale per i gruppi di tre o quattro ascensori (collegamenti "triplex" o "quadruplex", ecc.). E' chiaro che, in tal caso, il numero di corse occorrenti per smaltire un determinato traffico diminuisce ulteriormente, risultando ridotto il tempo di attesa per gli utenti.

MANOVRA COLLETTIVA COMPLETA
TIPOLOGIA DEI PULSANTI, SEGNALI E DISPOSITIVI DI INTERCOMUNICAZIONE
Riferimento Colore Iscrizione
Comandi ai piani: Estremo superiore: 1 pulsante di chiamata nero o bianco freccia verso il basso
piani intermedi: 1 pulsante per salire 1 pulsante per scendere nero o bianco una freccia verso l'alto, una freccia verso il basso
estremo inferiore: 1 pulsante di chiamata nero o bianco freccia verso l'alto
Comandi in cabina: pulsante di piano nero o bianco -2,-1,0,1,2,3 ecc.
pulsante di allarme giallo segno grafico a forma di campana
pulsante di riapertura porte nero o bianco frecce stilizzate
dispositivo d'allarme rosso "stop"
Segnali ai Piani (dotazione minima): segnale luminoso di chiamata registrata bianco  
segnale luminoso e acustico di preavviso bianco freccia stilizzata verso alto/basso
Segnali in Cabina (dotazione minima): segnale luminoso di "comando registrato" bianco  
segnale di posizione indifferente -2,-1,0,1,2,3 ecc.
segnale luminoso di futura direzione bianco freccia stilizzata verso l'alto o verso il basso
citofono, telefono o dispositivo analogo non rosso segno grafico di microtelefono (nel caso in cui il telefono è nascosto)
Segnali facoltativi ai Piani: segnale luminoso "fuori servizio" rosso disco rosso barrato di bianco
Segnali facoltativi in Cabina: citofono, telefono o dispositivo analogo non rosso segno grafico di microtelefono (nel caso in cui il telefono è nascosto)
segnale luminoso ed eventuale sonoro di sovraccarico rosso segno grafico del quadrante di bilancia



Ascensori in batteria

Quando si debbono smaltire situazioni di traffico particolarmente intenso (grattacieli, grandi edifici con uffici, ecc..) è necessario ricorrere a sistemi di manovra più complessi, che utilizzano batterie di ascensori da quattro o più cabine, facenti capo ad elementi di controllo molto avanzati. Ad esempio, i piani degli edifici di particolare altezza vengono sovente raggruppati in zone di numero uguale a quello delle cabine previste, il sistema tiene sotto controllo la posizione delle cabine, nonché le chiamate effettuate dai piani, risolvendo in anticipo le situazioni di traffico e disponendo i movimenti delle cabine in modo da raggiungere la massima efficienza possibile.



Segnalazioni grafiche

Funzionalità, chiarezza, praticità devono essere le caratteristiche di queste apparecchiature, per le quali riportiamo dalla norma UNI i segni grafici da utilizzare, anche se forniti "a mero titolo indicativo e non per essere riprodotti".

SEGNALAZIONI GRAFICHE
Segno grafico Immagine Descrizione
Pulsante allarme Icona 1 Segno grafico a forma di campana conforme alla pubblicazione IEC 417 "segni grafici utilizzabili sul materiale"
Pulsante di riapertura delle porte Icona 2 Frecce stilizzate
Telefono Icona 3 Microtelefono stilizzato, conforme alla norma ISO 7001, "segni grafici destinati all'informazione del pubblico"
Segnale di fuori servizio Icona 4 Disco rosso barrato di bianco, come per il "divieto d'accesso"
Indicazione dei sensi su:
- Pulsante di chiamata
- Freccia di preavviso
- Freccia di direzione
Icona 5 Frecce stilizzate
Segnale di sovraccarico Icona 6 Quadrante di bilancia stilizzato

Torna all'inizio

 
Torna ai contenuti | Torna al menu